Ispiriendi

Ispiriendi

Giulia Cartasegna (Violin) | Marco Muntoni (Vocal) | Roberto Diana (Weissenborn)

Il Progetto

Il progetto nasce dall’incontro di tre musicisti provenienti da tre scenari differenti che hanno dato origine ad un disegno musicale originale ed innovativo che promette di essere un viaggio dentro la tradizione e la cultura Sarda, trasportati da strumenti inusuali e melodie streganti.

L' Album

Una miscela di brani originali ed altri fortemente legati al folklore. Questi ultimi vengono completamente stravolti e rivisitati, con il fine di prendere per mano ed accompagnare in un vagabondaggio magico fino ad arrivare alle radici della cultura Sarda.

 

The most known tradition tracks are: Su Bolu e S’Astore, Nanna Corsa e No Potho Reposare.

 

Mentre tra gli originali, “Lu Tempu” la nota poesia di Don Gavino Pes diventa un brano delicato e pieno di pathos che porta a riflettere sul tempo passato.

 

Ventu chi Veni e Ciocchi” racconta la tragedia di Curraggia del 1983. Ogni anno viene riproposta in occasione della commemorazione dei morti di Curraggia emozionando e toccando il pubblico nel profondo.



ISPIRIENDI promette di essere una vera e proprio ventata di emozioni che lasciano sicuramente il segno. Tutto questo è reso possibile grazie a Marco Muntoni, voce solista del Coro Gabriel di Tempio, una voce che risulta essere naturalmente melodica e chiaramente tradizionale. E grazie agli strumenti a corde del pluripremiato musicista internazionale Roberto Diana, esploratore musicale, che garantisce l’unione tra tradizione e rivoluzione, il tutto delicatamente ornato dalle note classiche del violino di Giulia Cartasegna.



Videos

Nanna Corsa (Trad. Revisited)
Una dolce e misteriosa ninna nanna cantata in Sardo Gallurese da un padre che parte per i monti. Il giorno lascia spazio alla notte, arrivano le stelle e il piccolo è cullato dalla voce del padre e dalle braccia della madre. Dalla montagna il papà augura serenità ed una buonanotte al figlio.

Recensioni

L’interpretazione e l’accompagnamento musicale delle tracce contenute nel CD, creano una particolare atmosfera emotiva partendo dai moduli di canto legati alla tradizione, per viaggiare su più ampi spazi sonori di carattere universale.
Dal dolce canto delle “Ninne Nanne” alla particolare interpretazione del “Miserere”: atto penitenziale che introduce al mistero della Passione, eseguito sopratutto dai cori durante i riti Quaresimali; dalla tragedia degli incendi alla struggente passione ed amarezza dell’innamorato per il distacco dell’amata.
Degno di nota “ Su Bolu e S’astore”, omaggio al grande “Maestro del Folklore” Tonino Puddu.

Gli assoli dei talentuosi musicisti, “Polistrumentisti” di fama internazionale, Roberto Diana e Giulia Cartasegna, traendo ispirazione dalle sonorità e dai luoghi della nostra terra, la accarezzano nei suoi incomparabili panorami rievocando: la bellezza dei tramonti, lo spumeggiare delle onde, per poi passare a richiami di altri colori e suoni etnici.

Marco Muntoni nasce a Tempio, cresce in una famiglia di appassionati di “Cantidu a Chiterra” e grazie a suo padre Mimmia, conosciuto e stimato “Cantadore”, respira e sviluppa sin da piccolo la passione per il canto. S’innamora anche del “Canto Corale Gallurese”.
Da anni fa parte come solista dell’ “Associazione Culturale Coro Gabriel”. L’emissione vocale di Marco è naturale, melodiosa e non necessita di sforzi né si discosta dall’espressione parlata. I melismi insiti nella sua voce, gli consentono di trasmettere con naturalezza: gioia e dolore, amore e passione, nostalgie del passato (come nella bellissima poesia di “Lu Tempu” di Don Gavino Pes) che toccano il cuore nel profondo.

“ISPIRIENDI” è un progetto discografico misto di luci e delicate sfumature di colori, originate da effetti musicali e vocali che accarezzano l’anima e segna per Marco l’inizio di un percorso che avrà sicuramente, il meritato successo.
anna maria puggioni
Anna Maria Puggioni

Roberto Diana

Weissenborn, Lap Steel, Chitarre e Produzione.

Pluripremiato Chitarrista, compositore e performer Sardo. 3 volte nominato agli Independent Music Awards (12th best instrumental album and 15th best Instrumental EP, 17th best Instrumental Song) Silver Medal Winner ai Global Music Awards e Voting Member della Recording Academy Grammy Awards.

Roberto suona con vari strumenti incluse Chitarre Acustiche ed Elettriche, Weissenborn, Vichitra Veena, baritone 8 strings guitars, dobro, banjo and bouzouki

Marco Muntoni

Voce

Nasce a Tempio Pausania, cresce in una famiglia di appassionati di “Cantidu a Chiterra” e grazie a suo padre Mimmia, conosciuto e stimato “Cantadore”, respira e sviluppa sin da piccolo la passione per il canto. inizia a far parte del mondo del folklore a 20 anni con il gruppo di Ballo Villa Templi A 30 anni entra a far parte dell'accademia Gavino Gabriel, aiutato dall'esperienza dei coristi si avvicina al mondo dei Tajadori e diventa un cantante apprezzato in tutta l'Isola. Con il Coro Gabriel vince il premio Mario Cervo con il CD "Idula", Premio Città di Ozieri, Premio Campanaccio D'oro Sezione Canti Corali Zakopane (Polonia), Primo classificato Canti Tradizionali premio città di Verona.

Giulia Cartasegna

Violino, Viola, Benas e rumori creativi.

Di formazione Classica Giulia Cartasegna è una giovane e talentuosa Violinista nata a Tortona (AL), allieva del M° Maurizio Cadossi.
Innamorata della cultura Sarda e musicalmente aperta a differenti genri musicali.
Ha collaborato con Roberto Diana in diversi progetti suonando principalmente il Violino ma integrando anche con strumenti differenti come Tanpura e Swarmandal Indiani, Percussioni, Benas e mandolino.
Con lo stesso ha fatto tour internazionali suonando in Inghilterra e Stati Uniti. Nel 2016 è stata impegnata in un lungo tour in Scozia insieme al Cantautore Donald McNeill e sua figlia Jen.
Ha collaborato con diversi artisti della scena Folk, Rock e World Music. Attualmente collabora con diverse orchestre ed ansamble classici e neoclassici.
Nel progetto Ispiriendi Giulia ha suonato il Violino, percussioni e benas.